PIANIFICAZIONE SUCCESSORIA: L’IMPORTANZA DELLA PROGRAMMAZIONE

PIANIFICAZIONE SUCCESSORIA: L’IMPORTANZA DELLA PROGRAMMAZIONE

 

Dicono che l’Italia da un punto di vista fiscale non sia il paese giusto in cui nascere e vivere ma probabilmente il migliore in cui morire.

Credete che sia una frase troppo forte? Direi di no.

 

Di recente ho letto che gli eredi della famiglia Samsung in Corea del Sud hanno da poco annunciato il pagamento di 11 Miliardi di dollari come imposta di eredità. Le imposte ammontano a più della metà del valore ereditato (circa 22 Miliardi), per lo più composte da quote azionarie del colosso tecnologico. Se immaginassimo che Samsung fosse un’azienda italiana, a parità di base imponibile, le imposte da pagare sarebbero state poco superiori ai 700 Milioni di dollari. Avete letto bene non ci siamo sbagliati, 11 Miliardi contro 700 Milioni.

 

Come mai questa enorme differenza? Per quello che abbiamo detto nel primo capoverso, l’Italia ad oggi tassa molto poco il passaggio generazionale e anzi alcuni strumenti finanziari sono addirittura fuori dall’asse ereditario, ossia non vengono tassati in fase di passaggio successorio.

 

Addirittura per le quote di controllo sulle imprese tramandate da genitori sono esenti da tassazione se gli eredi si impegnano a esercitare il controllo per 5 anni (cd. Patto di famiglia).

 

Attenzione però perché se uno stato ha bisogno di recuperare delle imposte c’è una buona probabilità che questo ambito sia il più colpito nei prossimi anni o addirittura mesi. Ricordiamo che è da anni pronta la riforma del catasto che vorrebbe aumentare i valori catastali su cui si pagano le imposte per portarli vicini ai valori commerciali. Le franchigie su cui non si pagano le imposte potrebbero essere abbassate drasticamente.

 

Come poter beneficiare di questa posizione di privilegio del nostro paese? Provando a pianificare fin d’ora il proprio passaggio generazionale attraverso la consulenza di esperti che hanno al primo posto la tutela del patrimonio del cliente.

 

Quindi prima di occuparsi dei rendimenti dei propri investimenti sarebbe opportuno alzare lo sguardo e mettere in sicurezza quanto si è costruito pagando le giuste imposte ma garantendosi una certezza fiscale che oggi risulta molto conveniente per il contribuente italiano.

 

Se vuoi sapere come programmare in modo opportuno la pianificazione successoria, noi di Copernico abbiamo tutte le competenze per seguirti e affiancarti: contattaci a copernico@pertec.it

 

Photo by Álvaro Serrano on Unsplash