NUOVA SABATINI 2023: APERTURA AGLI INVESTIMENTI “GREEN”

NUOVA SABATINI 2023: APERTURA AGLI INVESTIMENTI “GREEN”

Prevista da Gennaio l’attuazione della norma inserita nella legge di bilancio 2020 che dispone l’attribuzione di una specifica dotazione finanziaria destinata alla Nuova Sabatini per investimenti a basso impatto ambientale da parte di micro, piccole e medie imprese


 

 

FINALITA’

La misura Beni strumentali (“Nuova Sabatini”) è l’agevolazione messa a disposizione dal governo con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese.

L’agevolazione sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

 

 

INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono finanziabili i beni nuovi e riferiti alle immobilizzazioni materiali per “impianti e macchinari”, “attrezzature industriali e commerciali” e “altri beni” ovvero spese classificabili nell’attivo dello stato patrimoniale alle voci B.II.2, B.II.3 e B.II.4 dell’articolo 2424 del codice civile, nonché a software e tecnologie digitali.

Gli investimenti devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • autonomia funzionale dei beni, non essendo ammesso il finanziamento di componenti o parti di macchinari che non soddisfano tale requisito
  • correlazione dei beni oggetto dell’agevolazione all’attività produttiva svolta dall’impresa

 

 

INTENSITA’ AGEVOLAZIONE

Il contributo del Ministero è un contributo in conto impianti il cui ammontare è determinato in misura pari al valore degli interessi calcolati, in via convenzionale, su un finanziamento della durata di cinque anni e di importo uguale all’investimento, ad un tasso d’interesse annuo pari al:

  • 2,75% per gli investimenti ordinari
  • 3,575% per gli investimenti 4.0
  • 3,575% per gli investimenti green (a partire dal 1° Gennaio 2023)

 

 

BENEFICIARI

Le imprese di micro, piccola e media dimensione afferenti a tutti i settori produttivi ad accezione del settore finanziario e assicurativo.

 

 

SCADENZA

Le domande possono essere presentate fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

 

 

Per maggiori informazioni consulta la nostra scheda tecnica.

 

 

 

Ti interessa e vuoi partecipare?

 

Scrivi a commerciale@pertec.it

 

Oppure telefona a 059 460732