INVESTIMENTI NEL PROCESSO PRODUTTIVO AGROALIMENTARE: BANDI DA 1,5 MILIARDI PER ATTIVARE CONTRATTI DI FILIERA PRODUTTIVA

INVESTIMENTI NEL PROCESSO PRODUTTIVO AGROALIMENTARE: BANDI DA 1,5 MILIARDI PER ATTIVARE CONTRATTI DI FILIERA PRODUTTIVA

1,2 miliardi di euro sono le risorse stanziate dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) fino al 2026 per il comparto dei produttori agroalimentari a fronte della crisi sanitaria del COVID-19.

Le risorse stanziate mirano a costituire il budget iniziale per supportare l’attivazione di contratti di filiera produttiva agroalimentare (settore dal valore di 575 miliardi di euro in Italia). Duplice obbiettivo sarà di porre continuità negli approvvigionamenti per le industrie di trasformazione e assicurare stabilità ai redditi degli agricoltori, innescando ulteriori investimenti stimati per 3 miliardi di euro per il comparto agroalimentare.

 

Simultaneamente ai fondi stanziati dal PNRR, ulteriori 120 milioni sono previsti dalla nuova Legge di Bilancio e dedicati ai distretti agroalimentari attraverso manovra del Ministero delle Politiche Agricole, cofinanziando tra il 40-50% i progetti di contratti di filiera costituiti in via ordinaria, e fino al 70% dell’investimento i progetti presentanti da giovani o che interessano lo sviluppo economico di aree svantaggiate.

 

A completamento del quadro dei finanziamenti, ulteriori 60 milioni provenienti dal bando ISEMA saranno impiegati per intervenire nell’equity delle imprese delle differenti filiere produttive agroalimentari.

 

Per maggiori informazioni sui nuovi bandi che interesseranno le filiere produttive agroalimentari, puoi: