FONDO A SOSTEGNO DELL’INDUSTRIA CONCIARIA E LA TUTELA DELLE FILIERE NEL SETTORE CONCIARIO: IN FASE DI ATTIVAZIONE

FONDO A SOSTEGNO DELL’INDUSTRIA CONCIARIA E LA TUTELA DELLE FILIERE NEL SETTORE CONCIARIO: IN FASE DI ATTIVAZIONE

 

Il Fondo a sostegno dell’industria conciaria e la tutela delle filiere nel settore conciario è gestito da INVITALIA e mira a sostenere l’industria conciaria e tutelare la filiera del settore conciario attraverso la realizzazione di progetti che accrescano la competitività delle imprese proponenti e che generino ricadute positive sul distretto conciario di appartenenza.

 

Il Fondo concede un contributo a fondo perduto nella misura del 50% per programmi di investimento di elevato contenuto di innovazione e sostenibilità, inclusivi di attività di ricerca industriale o sviluppo sperimentale, con piano di spesa tra i 50.000,00 euro e 200.000,00 euro:

  1. Introduzione di innovazioni di prodotto o processo relativo ad:
    • ampliamento della gamma dei prodotti e/o servizi;
    • introduzione di contenuti e processi digitali.
  2. Minimizzazione degli impatti ambientali dei processi produttivi.
  3. Strumenti di condivisione e integrazione di attività, conoscenze e competenze relative alla filiera del settore conciario.

 

Le spese ammissibili riguardano:

  • acquisto di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica
  • programmi informatici e licenze software
  • formazione del personale
  • acquisto di beni immobili e realizzazione di opere murarie e assimilabili
  • esigenze di capitale circolante
  • spese di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

 

Per le attività di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale, le spese ammissibili riguardano:

  • personale dipendente e collaboratori
  • strumenti e attrezzature di nuova fabbricazione (quota di ammortamento)
  • contratti di ricerca extra muros
  • servizi di consulenza e altri servizi utilizzati per l’attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

 

Spese ammissibili sostenute dopo la presentazione della domanda. Per maggiori dettagli consulta la SCHEDA TECNICA.

 

La durata del progetto è fissata a 18 mesi dalla data di concessione dell’agevolazione.

 

Ciascun soggetto ammissibile alla misura può presentare una sola domanda di agevolazione. Le agevolazioni saranno concesse sulla base di una procedura valutativa a sportello.

 

I termini e le modalità di presentazione delle domande di agevolazione, nonché l’ulteriore documentazione utile allo svolgimento dell’attività di istruttoria, sono definite con successivo provvedimento sul sito del Soggetto Gestore (INVITALIA).

 

Ti interessa e vuoi partecipare?