EIC PATHFINDER: IL NUOVO STRUMENTO DELL’UE PER SOSTENERE LA RICERCA AVANZATA INNOVATIVA E LO SVILUPPO DI TECNOLOGIE RIVOLUZIONARIE

EIC PATHFINDER: IL NUOVO STRUMENTO DELL’UE PER SOSTENERE LA RICERCA AVANZATA INNOVATIVA E LO SVILUPPO DI TECNOLOGIE RIVOLUZIONARIE

 

Hai in mente un’idea su una tecnologia rivoluzionaria che potrebbe avere un impatto considerevole sul mercato?

 

Riesci a immaginare di collaborare con un team interdisciplinare di ricercatori e innovatori per realizzare la proof of concept e convalidare le basi scientifiche di questa tecnologia futura?

Se la risposta ad ognuna di queste domande è sì, allora sappi che l’EIC Pathfinder, il nuovo strumento messo in campo dall’UE a sostegno della ricerca avanzata altamente innovativa, è il finanziamento che fa per te.

L’obiettivo principale dell’EIC Pathfinder è quello di finanziare lo sviluppo di tecnologie all’avanguardia ad alto rischio, basate su modelli scientifici e tecnologici rivoluzionari. Nello specifico, le sovvenzioni previste da Pathfinder hanno lo scopo di supportare progetti di ricerca nelle prime fasi di ricerca e sviluppo tecnologico capaci di rispondere alle sfide globali del nostro tempo e creare nuove opportunità di mercato.

Si tratta di un finanziamento aperto a tutti i tipi di innovatori, dai privati alle università, dagli enti di ricerca alle aziende, con un occhio di riguardo per startup e PMI.

Al pari degli altri strumenti previsti dall’European Innovation Council (Transition e Accelerator), anche Pathfinder si articola nelle due componenti “Open” e “Challenge”: il primo è aperto alle idee rivoluzionarie di qualsiasi ambito, il secondo è dedicato esclusivamente a quelle innovazioni in aree considerate strategiche dall’Unione, come lo sviluppo di tecnologie legate all’idrogeno e ai biomateriali ingegnerizzati.

Al fine di potersi candidare per l’Open Funding, è necessario che la proposta venga presentata da un consorzio interdisciplinare formato da almeno tre soggetti giuridici di tre Stati membri o paesi associati differenti. Il finanziamento copre il 100% dei costi totali ammissibili fino ad un massimo di 3 milioni di euro.

Per quanto riguarda il Challenge Funding, sono ammessi anche i progetti presentati sia da singoli proponenti che da piccoli consorzi, purché inerenti ad uno dei seguenti ambiti strategici:

  • Awareness inside
  • Tools to measure & stimulate activity in brain tissue
  • Emerging Technologies in Cell & Gene Therapy
  • Novel routes to green hydrogen production
  • Engineered living materials

 

Anche in questo caso il contributo a fondo perduto copre il 100% dei costi totali ammissibili, ma con un massimale di spesa fissato a 4 milioni di euro.

Le prossime scadenze per la presentazione delle domande sono fissate per il 25 maggio 2021 per l’Open Funding e il 27 ottobre 2021 per il Challenge Funding.

Leggi la nostra scheda tecnica per scoprire tutti i dettagli della misura Pathfinder.

 

Credi di avere il progetto giusto? Non aspettare, scrivici a copernico@pertec.it oppure telefonaci allo 059 460732.

 

Photo by Diego PH on Unsplash