CREDITO DI IMPOSTA INDUSTRIA 4.0: CHIARIMENTI DALL’AGENZIA DELL’ENTRATE E NOVITÀ DELLA LEGGE DI BILANCIO 2021

CREDITO DI IMPOSTA INDUSTRIA 4.0: CHIARIMENTI DALL’AGENZIA DELL’ENTRATE E NOVITÀ DELLA LEGGE DI BILANCIO 2021

L’interpello 189/2021 e la relativa risposta diffusa il 17 marzo dall’Agenzia delle Entrate rivelano nuove interpretazioni relative all’applicazione del Credito d’Imposta Industria 4.0.

 

La risposta chiarifica infatti che il Credito d’Imposta “Industria 4.0” spetti anche all’autobetoniera, limitatamente al costo della struttura impiegata come betoniera e non al veicolo. Il costo del veicolo su cui poggia la betoniera può usufruire del tax credit del 6% previsto per gli investimenti ordinari della legge 160/2019 comma 188.

 

L’Agenzia delle Entrate ricorda inoltre che l’applicazione del credito d’imposta è comunque subordinata alla verifica del rispetto dei 5+ 2/3 requisiti obbligatori previsti dalla disciplina, che vanno mantenuti per tutto il periodo dell’agevolazione, e alla produzione di una perizia tecnica semplice rilasciata da un ingegnere o da un perito industriale.

 

La risposta 189 esamina il caso dell’investimento da parte di un’impresa edile in un’autobetoniera costituita da un autotelaio targato su cui è installata una betoniera con pompa. Questa è dotata delle caratteristiche previste dall’allegato A alla legge 232/2016 e dotata dei “5+2” requisiti richiesti.

 

Non viene precisato, ma è evidentemente necessario, che le imprese debbano richiedere al fornitore la scomposizione del corrispettivo tra le due parti – betoniera e veicolo su cui poggia – per ottemperare all’obbligo di riportare in fattura i richiami alle leggi agevolative applicabili.

 

Ricordiamo che la Legge di bilancio 2021 (L. 30.12.2020 n. 178) proroga al 2022 e potenzia il credito d’imposta per gli investimenti “Industria 4.0”.

 

La seguente tabella riporta la misura dell’agevolazione

 

Investimenti Dal 16.11.2020 al 31.12.2021

(o termine “lungo” del 30.06.2022)

Dall’01.01.2022 al 31.12.2022

(o termine “lungo” del 30.06.2023)

Beni materiali “4.0” di cui all’Allegato A alla L.232/2016 Credito d’imposta nella misura del:

·        50% per investimenti fino a 2,5 milioni

·        30% per investimenti tra 2,5 e 10 milioni

·        10% per investimenti tra 10 e 20 milioni

Credito d’imposta nella misura del:

·        40% per investimenti fino a 2,5 milioni

·        20% per investimenti tra 2,5 e 10 milioni

·        10% per investimenti tra 10 e 20 milioni

 

Per ulteriori informazioni

 

Scrivi a copernico@pertec.it

 

Oppure telefona a 059 460732