CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER IL RIPOSIZIONAMENTO COMPETITIVO DELLE PMI A SOSTEGNO DELLA TRANSIZIONE INDUSTRIA 4.0, DIGITALIZZAZIONE E MODELLI DI ECONOMIA CIRCOLARE

creative idea.Concept of idea and innovation

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER IL RIPOSIZIONAMENTO COMPETITIVO DELLE PMI A SOSTEGNO DELLA TRANSIZIONE INDUSTRIA 4.0, DIGITALIZZAZIONE E MODELLI DI ECONOMIA CIRCOLARE

 

La Regione Veneto con Deliberazione n.1510 del 2 novembre 2021 ha approvato il Bando per l’erogazione di contributi finalizzati ad incentivare la Transizione Industria 4.0, la digitalizzazione e l’adozione di modelli di economia circolare mediante una dote finanziaria iniziale pari a euro 33.500.000,00.

 

I soggetti beneficiari della misura sono le Micro, Piccole e Medie Imprese (PMI) che esercitano un’attività economica nei settori manifatturiero e dei servizi alle imprese con un’unità operativa, o le unità operative, in Veneto.

 

Ai fini della partecipazione al Bando, sono ritenuti ammissibili gli interventi di «innovazione di prodotto e di processo» relative all’acquisto, o all’acquisizione nel caso di operazioni di leasing finanziario, di beni tangibili e intangibili e per il sostegno all’accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale, all’introduzione di innovazioni tecnologiche di prodotto e di processo, all’ammodernamento di macchinari e impianti, nonché alla riconversione dell’attività produttiva verso un modello di economia circolare e sviluppo sostenibile e di promozione della digitalizzazione.

 

Le voci di spesa ritenute ammissibili, sostenute tra il 1° novembre 2021 ed il 14 febbraio 2024, sono:

 

  • Macchinari, impianti produttivi, attrezzature tecnologiche e strumenti tecnologici innovativi in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo.
  • Programmi informatici e tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti.
  • Spese per il rilascio delle certificazioni UNI EN ISO 14001:2015, UNI CEI EN ISO 50001:2018, “ReMade in Italy”, “Plastica Seconda Vita”, “FSC Catena di Custodia”, “Green Guard” e della registrazione EMAS.
  • Premi versati per garanzie fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari.

 

Per il dettaglio delle spese ammissibili consulta ed effettua il download della nostra SCHEDA TECNICA.

 

Le agevolazioni saranno concesse nella forma di contributo a fondo perduto nella misura pari al 30% della spesa rendicontata per la realizzazione del progetto:

  • Contributo massimo: euro 150.000,00 su una spesa rendicontata pari o superiore a euro 500.000,00.
  • Contributo minimo: euro 24.000,00 su una spesa rendicontata minima pari a euro 80.000,00.

 

Le agevolazioni sono cumulabili con:

  • incentivi pubblici concessi a titolo di aiuti di stato, o “de minimis”, per gli stessi costi ammissibili (ad esempio il Contributo a fondo perduto per l’acquisto di beni strumentali “Nuova Sabatini” pari circa il 10% dell’investimento)
  • agevolazioni fiscali statali non costituenti aiuti di Stato in quanto applicabili alla generalità delle imprese (ad esempio il “Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali” pari al 50% per investimenti nell’anno 2021).

 

Le domande possono essere presentate dalle ore 10.00 del 25 novembre 2021 e fino alle ore 12.00 del 9 febbraio 2022.

 

Per maggiori informazioni agli incentivi per la Transizione Industria 4.0, digitalizzazione e l’adozione di modelli di economia circolare previsti dal DGR 1510/2021, puoi contattare il team di COPERNICO che ti affiancherà con competenze di valore e specializzate: