BONUS INVESTIMENTI IN BENI MATERIALI “ORDINARI” UTILIZZABILE IN UN’UNICA QUOTA: FACCIAMO CHIAREZZA

BONUS INVESTIMENTI IN BENI MATERIALI “ORDINARI” UTILIZZABILE IN UN’UNICA QUOTA: FACCIAMO CHIAREZZA

 

Con il DL “Sostegni-bis” (articolo 20 del DL 25 maggio 2021 n.7) è stata ampliata la possibilità di utilizzare in un’unica soluzione il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali.

 

In generale, il credito d’imposta è utilizzabile in tre quote annuali di pari importo, a decorrere dall’anno di avvenuta interconnessione per i beni “Industria 4.0”

 

L’art. 20 del DL “Sostegni-bis” introduce il nuovo comma 1059-bis, in base al quale il credito di imposta può essere utilizzato in un’unica soluzione anche dai soggetti con ricavi / compensi uguali o superiori a 5 milioni di euro, per investimenti in beni strumentali materiali “ordinari” effettuati tra il 16 novembre 2020 e il 31 dicembre 2021.

 

Resta ferma la modalità di utilizzo in tre quote annuali per gli investimenti in beni materiali e immateriali “ordinari” effettuati nel 2022 e per tutti gli investimenti in beni materiali e immateriali “Industria 4.0” effettuati nell’intero periodo agevolato.

 

La tabella seguente riepiloga le modalità di utilizzo del bonus in compensazione:

Tipologia di investimento

Soggetti con ricavi / compensi <  5 milioni di euro

Soggetti con ricavi / compensi > 5 milioni di euro

Beni materiali “ordinari”

Aliquota 10%

16 novembre 2020 – 31 dicembre 2021 o termine lungo 30 giugno 2022

Utilizzo in compensazione F24 unica quota annuale Utilizzo in compensazione F24 unica quota annuale
Beni materiali “ordinari”

Aliquota 6%

1° gennaio 2022 – 31 dicembre 2022 o termine lungo 30 giugno 2023

Utilizzo in compensazione F24 tre quote annuali di pari importo Utilizzo in compensazione F24 tre quote annuali di pari importo
Beni immateriali “ordinari”

Aliquota 15%

16 novembre 2020 – 31 dicembre 2021 o termine lungo 30 giugno 2022

Utilizzo in compensazione F24 unica quota annuale Utilizzo in compensazione F24 tre quote annuali di pari importo
Beni immateriali “ordinari”

1° gennaio 2022 – 31 dicembre 2022 o termine lungo 30 giugno 2023

Utilizzo in compensazione F24 tre quote annuali di pari importo Utilizzo in compensazione F24 tre quote annuali di pari importo
Beni materiali “4.0”

16 novembre 2020 – 31 dicembre 2021 o termine lungo 30 giugno 2022

Utilizzo in compensazione F24 tre quote annuali di pari importo Utilizzo in compensazione F24 tre quote annuali di pari importo
Beni materiali “4.0”

1° gennaio 2022 – 31 dicembre 2022 o termine lungo 30 giugno 2023

Utilizzo in compensazione F24 tre quote annuali di pari importo Utilizzo in compensazione F24 tre quote annuali di pari importo
Beni immateriali “4.0”

16 novembre 2020 – 31 dicembre 2021 o termine lungo 30 giugno 2022

Utilizzo in compensazione F24 tre quote annuali di pari importo Utilizzo in compensazione F24 tre quote annuali di pari importo
Beni immateriali “4.0”

1° gennaio 2022 – 31 dicembre 2022 o termine lungo 30 giugno 2023

Utilizzo in compensazione F24 tre quote annuali di pari importo Utilizzo in compensazione F24 tre quote annuali di pari importo