Bando Digital Export Emilia Romagna: domande dal 22 giugno 2020

Bando Digital Export Emilia Romagna: domande dal 22 giugno 2020

A partire dal 22 giugno 2020 sarà attiva l’edizione 2020 del Bando Digital Export, che prevede la concessione di contributi per l’internazionalizzazione per sostenere le piccole e medie imprese dell’Emilia Romagna nei processi di internazionalizzazione e di export anche tramite l’adozione di tecnologie digitali.

Scarica la nostra scheda di presentazione.

 

Il Bando

Il bando intende rafforzare le capacità delle imprese di operare nei mercati internazionali e assisterle per individuare nuove opportunità di business, sia nei mercati già serviti che nella ricerca di nuovi mercati di sbocco, contribuendo così a incrementare la competitività del sistema produttivo regionale. L’agevolazione prevista dal bando è un contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili, con un minimo di € 3.000, fino ad un massimo di € 20.000.

 

A chi è rivolto

Il bando è destinato alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) con sede  in Emilia-Romagna, esportatrici abituali o occasionali, con un fatturato di almeno 300.000,00 €. In particolare, devono far riferimento ai seguenti codici Ateco:

– Sezione C attività manifatturiere (divisioni dalla 10 alla 33);

– Sezione J servizi di informazione e comunicazione (divisione 62);

– Sezione M attività professionali, scientifiche e tecniche (divisioni 71, 72, e 74).

 

Quali sono le spese ammesse?

Sono ammesse le spese legate alle seguenti iniziative:

  • Servizi di formazione digitale finalizzati all’accrescimento delle capacità manageriali dell’impresa in tema export;
  • Servizi di consulenza per l’accrescimento delle potenzialità dell’impresa attraverso servizi di analisi e orientamento specialistico (Assessment);
  • Spese per un contratto di Temporary Export manager (TEM) e Digital Export Manager (DEM) per l’implementazione di una strategia commerciale export e l’accrescimento delle capacità manageriali dell’impresa;
  • Spesa per la protezione e/o registrazione del marchio nei paesi target del progetto di internazionalizzazione;
  • Consulenza per l’ottenimento di certificazioni di prodotto per l’esportazione nei paesi target;
  • Spese per la realizzazione di incontri B2B, in presenta o virtuali a distanza;
  • Spese per la partecipazione a fiere internazionali o a convegni specialistici internazionali;
  • Spese per la realizzazione di campagne di marketing digitale o vetrine digitali in lingua estera per favorire le attività di e-commerce;
  • Spese per l’avvio e la gestione di business on line;
  • Servizi di consulenza per la progettazione, revisione, predisposizione e traduzione del sito web aziendale;
  • Spese per il potenziamento degli strumenti promozionali e di marketing in lingua straniera.

 

I progetti ammessi devono essere realizzati a partire dal 01 gennaio 2020 e concludersi entro e non oltre il 31 dicembre 2020. La spesa minima ammissibile è pari a 6.000 €.

 

Come presentare domanda?

Le domande potranno essere presentate dal 22 giugno 2020 al 13 luglio 2020 con modalità telematica. Le domande saranno poi selezionate con un procedimento di tipo valutativo a graduatoria. Sarà data priorità alle imprese, esportatrici abituali o occasionali, che abbiano registrato nell’ultimo biennio una quota di export pari ad almeno il 20% del fatturato.

 

Ti interessa e vuoi partecipare?

Contattaci per maggiori informazioni!

?Tel: +39 059 460732

?bandi@pertec.it

 

Lascia un commento