ACCORDI PER L’INNOVAZIONE: APERTURA SECONDO SPORTELLO

ACCORDI PER L’INNOVAZIONE: APERTURA SECONDO SPORTELLO

Il 31 gennaio 2023 si aprirà il secondo sportello degli Accordi per l’Innovazione.

La misura concede contributi a fondo perduto e finanziamenti a tasso agevolato per progetti di R&S finalizzati alla realizzazione o miglioramento dei prodotti, processi o servizi inerenti le aree tematiche collegate a Horizon Europe


 

 

FINALITA’

Supportare ed incentivare la realizzazione di investimenti in attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale finalizzate alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di essi, tramite lo sviluppo delle tecnologie abilitanti fondamentali (KETs) coerenti con il secondo Pilastro del Quadro di Ricerca e Innovazione “Orizzonte Europa”.

 

 

INTERVENTI AMMISSIBILI

I progetti devono prevedere attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale con ricadute concrete nelle aree tematiche collegate a Horizon Europe e possedere i seguenti requisiti:

  • essere realizzati nell’ambito delle proprie unità locali;
  • riguardare una sola delle aree di intervento del Programma “Orizzonte Europa”,
  • spesa minima: €5.000.000;
  • essere avviati successivamente alla presentazione della domanda;
  • avere una durata tra i 18 ed i 36 mesi;
  • se presentati congiuntamente da più soggetti, ciascun proponente deve sostenere almeno il 10% dei costi ammissibili, se di grande impresa, e almeno il 5% in tutti gli altri casi.

 

 

INTENSITA’ AGEVOLAZIONE

Il contributo a fondo perduto viene erogato secondo la seguente intensità:

  • 50% dei costi ammissibili di ricerca industriale
  • 25% dei costi ammissibili di sviluppo sperimentale

 

L’agevolazione è maggiorata per i progetti realizzati in forma congiunta tra almeno un’impresa e uno o più organismi di ricerca con la seguente articolazione:

  • fino al 10% per le piccole e medie imprese e gli organismi di ricerca
  • fino al 5% per le grandi imprese

 

Le imprese possono chiedere il finanziamento a tasso agevolato nel limite del 20% del totale dei costi ammissibili di progetto.

 

 

BENEFICIARI

Tutte le imprese di qualsiasi dimensione, con almeno due bilanci approvati, che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane o di servizi all’industria, nonché attività di ricerca. Sono inclusi anche gli organismi e i centri di ricerca, nonché le imprese agricole che esercitano attività di coltivazione del fondo, selvicoltura, allevamento di animali e attività connesse.

I beneficiari possono presentare progetti anche congiuntamente tra loro, fino a un massimo di 5 progetti co-proponenti, attraverso contratto di rete o ad altre forme contrattuali di collaborazione (consorzio e/o accordo di partenariato).

 

 

SCADENZA

Le domande potranno essere presentate a partire dal 31 Gennaio 2023.

 

 

Per maggiori informazioni consulta la nostra scheda tecnica.

 

 

 

Ti interessa e vuoi partecipare?

 

Scrivi a copernico@pertec.it

 

Oppure telefona a 059 460732